Nello splendido contesto del forte Begato, sabato 20 maggio, il Gruppo Regionale Liguria del Club Alpino Italiano ha organizzato, in collaborazione con l’Associazione di Protezione Civile di Genova ALFA Group, un corso di informazione e formazione del personale volontario operatori sentieri nell’uso del decespugliatore.

L’evento si è collocato all’interno della più attività di collaborazione tra il Gruppo Regionale del CAI e le singole sezioni chiamate ad operare sui sentieri della Rete Escursionistica Ligure in risposta alla Convenzione CAI – Regione Liguria istituita per la manutenzione e segnalazione dei sentieri. Il corso della durata di 6 ore circa ha previsto un cappello teorico introduttivo all’attività del decespugliamento, toccando argomenti come la sicurezza, l’attrezzatura e la normativa.

Nel pomeriggio, dopo un confronto sulle attrezzature e l’abbigliamento adeguato da adoperare nell’attività (Dispositivi di Sicurezza Individuali), gli operatori intervenuti si sono cimentati nella parte pratica con l’uso vero e proprio del decespugliatore. Per la nostra Sezione sono intervenuti Fabio come Coordinatore del Gruppo Sentieri Sezionale, Francesca e Antonietta come Operatrici Sentieri interessate ad imparare ad utilizzare il decespugliatore nell’ambito della manutenzione dei sentieri.

Il corso organizzato, seppur breve, è stato molto utile sia per avviare nuove operatrici all’uso del decespugliatore, di cui si ha tanto bisogno nell’attività di manutenzione dei sentieri, sia per ampliare la conoscenza sulla sicurezza e sulla normativa che riguarda tale attività con interessanti spunti che si potranno estendere anche alle attività del Gruppo Sentieri della nostra Sezione.

Ringraziamo il Gruppo Regionale del CAI per l’opportunità che ha dato alle Sezioni di ampliare le proprio conoscenza tecnico-teoriche per un attrezzo tanto utilizzato e ringraziamo anche i volontari di ALFA Group per la disponibilità, la competenza e la pazienza che hanno mostrato nell’accompagnare i partecipanti durante il corso. L’occasione ci sembra inoltre ottima per ringraziarli anche dell’impegno che mettono nel mantenere il Forte Begato costantemente pulito e accogliente.